AVID Mbox


Avid MBox è la scheda audio usb mid-range della linea MBox. Piccola e professionale, autoalimentata via usb è pensata sia per i piccoli home studio sia per chi vuole un sistema di registrazione portatile; 4 ingressi e 4 uscite, integra un limiter interno per evitare la distorsione.

ATTENZIONE però: prima però di innamorarti di questa scheda, assicurati di essere al corrente di QUESTO !

Ad ogni modo, proseguendo... Il pannello frontale è suddiviso in più sezioni, le prime due riguardano gli ingerssi analogici. La scheda offre infatti 2 input analogici disposti su connettore jack da 6,3mm posto sul fronte, che accetta segnali ad alta impedenza (funge da D.I.) mentre sul retro abbiamo i connettori combo che accettano segnali microfonici (XLR) o di lilnea (jack); la scelta del prelievo del segnale avviene con uno switch che riporta le voci front/rear. Sopra questo troviamo un ulteriore switch per attivare il limiter interno mentre estraendo il potenziometro del gain attiviamo il pad attenuatore da 20dB.
Proseguendo la descrizione troviamo una sezione con 2 pulsanti: uno attiva la phantom power a + 48V per i microfoni a condensatore, l’altro è il tasto “multi” che può essere programmato via softwere per svolgere diverse funzioni, dal tap di un delay all’armamento di una traccia. Di fianco troviamo l’uscita su jack stereo per le cuffie e il relativo potenziometro di volume, led azzuro di accensione, pulsante “dim” per attenuare il volume in uscita sulle main out (è un attenuatore momentaneo, per abbassare il volume senza dover per forza usare la manopola) e il pulsante mono ( da premere per ottenere un dual mono per il monitoraggio, nel caso in cui l’input sia mono).

Sul pannello posteriore della MBox abbiamo ingressi combo jack XLR per gli input 1 e 2, le main out su jack TRS, input e output digitali su S/PDIF  (in/out 3 e 4), porte midi in e midi out e la connessione USB 2.0 tipo B per la connessione al computer. I materiali di costruzioni sono veramente di qualità, le parti in plastica si limitano ai connettori sul retro e a piccole parti delle manopole, per il resto è fatta interamente di metallo per garantire la massima resistenza; anche la circuiteria interna e le componenti elettroniche sono davvero di alta qualità, non a caso la scheda offre una sample rate che arriva fino a 96KHz/24 bit. Il softwere di controllo della scheda permette di ottenere dei mix per il monitoraggio in maniera estremamente flessibile mettendo a disposizione sia effettistica digitale via softwere (send hardwere e softwere returns) che dei comodissimi tool: accordatore softwere tanto per fare un esempio
Questa scheda usb e il relativo softwere sono compatibili sia in ambiente Windows che Mac grazie ai driver ASIO, Core Audio, WDM, MME e sono supportati dai principali sequencer in commercio quali Cubase, Logic, Sonar, Ableton Live, ecc. tuttavia la scheda viene rilasciata con ProTools LE.

Recensione a cura di:

Recent Content