Fonico: trova l’errore se ci riesci!


Ti credi davvero un bravo fonico? Pensi davvero di essere uno “sgamato” nel campo dell’audio? Bene, continua a leggere allora.

Ecco a te nel sito del corso per fonico una nuova esperienza: un gioco a premi (il premio sarà aumentare l’autostima del fonico che è in te).

Questo gioco è una sfida con te stesso. Per partecipare è necessaria lealtà con sè stessi ed autoironia. Di seguito troverai una foto ( NO! NON GUARDARE ANCORA!! ABBIAMO DETTO LEALTA’!! ). In questa immagine c’è un errore madornale mascherato da tecnica audio all’avanguardia. In gioco consiste nel guardare l’immagine: vinci se scoppi a ridere entro il primo secondo (io ce ne ho messi 3…) .

Alla fine della prova sei invitato a lasciare un commento qui sotto in questa stessa pagina del corso per tecnico del suono online.

Buon divertimento a tutti!

Start cronometro… 1, 2, 3, 4….

 

Condividi questa pagina su Facebook!

54 thoughts on “Fonico: trova l’errore se ci riesci!

  1. Ce ne ho messi tre ma ero anche senza occhiali. Non sono e non voglio fare il fonico, sono chitarrista, ma capire ed aiutare i cugini nel loro lavoro. Ma questo e’ troppo!!! Grazie iniziativa simpatica continua. Giacomo

  2. Idea geniale per amplificare il rumore del trasformatore di alimentazione
    quando non disponibile altro rumore di fondo a 50 Hz!
    GRANDE!!!
    Saluti a tutti
    Michele

  3. Io ci ho impiegato di più.
    Non sono un fonico ma mi piacerebbe esserlo per i miei pezzi.
    Comunque la foto mi ha fatto parecchio ridere;
    effettivamente un fonico dovrebbe almeno sapere dove sono le casse da microfonare!

  4. Ragazzi ma queste cose sono elementari ..ho riso al primo secondo ma che si mette il microfono davanti alla testata!!!
    Ahahahahahahaha

  5. Sono stato cinque minuti a guardare il semaforo per capire dove era l’errore ……. aaaaa, sotto,…….sicuramento chi lo fà è un genio…….del male!!!!!!

  6. uahahahahhah, questione di qualche millesimo di secondo! conoscevo già questa foto…
    magari il fonico voleva catturare il calore delle valvole xD

  7. Ciao,
    ma ce ne vuole veramente tanto per fare un errore del genere…
    😉

    io non sono un fonico, ma fin a lì ci arrivavo.

    grazie avevi ragione, alza veramente il morale sotto ogni punot di vista

  8. Be, era tanto che non vedevo un ampli marshall (almeno 30) ma mettere un microfono sulla parte che controlla l’amplificatore e’ ganzo…..

  9. Beh…in realtà io non ho riso, un errore talmente banale più che altro fa piangere…voglio sperare che sia solo uno scherzo e che non esista davvero un fonico così incapace!!!

  10. Bè, non penso sia uno scherzo.. Mi è capitata la stessa identica cosa, solo che io utilizzavo una Marshall sopra una cassa Leslie passiva… Effettivamente quando ho visto questa foto mi sono rimesso a ridere come allora… 😉

  11. Una cosa simile (più o meno) mi capitò alcuni anni fa…un mio ex cantante durante un concerto, facendo il figo e passando accanto ad ognuno di noi della band e facendo finta di ascoltare con attenzione quello che ognuno faceva per poi invitare il pubblico all’applauso, arrivò infine da me e si chinò sul mio synth come se ci avesse avuto le casse incorporate (???). Dopo un attimo di esitazione e non capendo come mai non sentiva nulla, poi si rialzò un po’ rosso in viso e fece lo stesso il gesto di un applauso…con parte del pubblico che avendo capito l’epic fail rideva di gusto. E ancora oggi anche noi ci ridiamo sopra di brutto. 😀

  12. 1-2 secondi (il primo per credere ai miei occhi, il secondo per scoppiare a ridere)… beh, almeno così il suono sarà sicuramente mooolto crunch 😀

  13. Spero solo che l’abbiano fatto apposta per scherzarci su un pò e non che qualcuno l’abbia fatto con convinzione. Chissà Magari volevano sentire la “voce delle valvole” come dice Tino. Bye 🙂

  14. Mi dispiace ma devo fare una tiratina d’orecchie ai miei precedenti commentatori: non si vuole ascoltare ” la voce delle valvole ” ma, bensi’, ” il ronzio del trasformatore di alimentazione “. La posizione del mic è vicino all’ingresso della rete 230v !!! (Le valvole sono piu’ a dx.)

  15. Ci sono numerosi errori in questa disposizione microfonica:
    1)il microfono va messo dietro l’ampli, così non si vede;
    2)il cavo va staccato poichè i fili sul palco danno fastidio;
    3)il colore del microfono deve essere intonato con l’ampli;
    4) il microfono deve essere gigantesco…. questo è indice di un ottimo musicista;
    Un commento per la foto!!Non servono tanti microfoni, ne basta uno solo piazzato nel punto giusto!

  16. Dopo attente ricerche ho appurato che trattasi di una particolare tecnica di registrazione, chiamata ST.UP.ID, detta anche “distorsione di fase lineare non applicata in frequenza”-
    Si usa nei casi in cui non si vuole registrare assolutamente niente ma si ha tempo da perdere!!
    (da aggiungere alla Lezione sui Microfoni”

  17. Sono felice di aver’ ragiunto la meta in un secondo…

    Il problema nella foto e, che il microfono dovrebbe essere connesso all’interutore rosso (spia ampli) cosi si avrebbe anche un efetto – tipo fumo nero…

    Ciaooooo . . .

  18. se non sbaglio il microfono va messo in basso del diffusore dove e’ sito il cono altoparlante,perche’ in questo modo e’ posizionato sul pannello griglia raffreddamento frontale del circuito elettronico dell’ampli valvolare
    o sbaglo?
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Content