TC Electronic Impact Twin


Ecco quà una soluzione entry level di qualità. La Impact Twin della TC Electronic  è una scheda audio firewire  che vi darà la possibilità di effettuare pre-produzioni di alto livello. I suoi punti di forza sono 2 preamplificatori Impact 3 di qualità, convertitori A/D D/A di qualità e un DSP interno che ci permette di utilizzare diversi processi ed effetti in fase di monitoring pur registrando le nostre tracce in maniera “dry”.

ATTENZIONE però: prima però di innamorarti di questa scheda, assicurati di essere al corrente di QUESTO !

Ad ogni modo, proseguendo...Nonostante la plastica sia il principale elemento costruttivo la scheda è molto resistente  e il design ricorda un po’ i case rack in abs, soprattutto nelle scanalature del pannello superiore.

Il pannello frontale è  suddiviso in 4 sezioni:

  • Pannello con connettore combo XLR/jack 6,3mm  con relativo potenziometro del gain, sul quale è possibile attivare la phantom power +48 V per i microfoni a condensatore tramite un pulsante dedicato. E’ presente poi un pulsante per la funzione pad/inst; se utilizziamo una connessione XLR  il pulsantino attiverà o disattiverà il pad da 20dB, con connessione jack va tenuto in posizione inserita attivando così il circuito per “strumenti”. 3 led di stato (verde giallo rosso) indicano il livello del segnale e il clip (overload OL).
  • Secondo pannello di connessione identico al primo.
  • Pannello con controllo delle funzioni composto da un encoder che controlla i parametri del DSP interno; tramite un pulsantino possimo scegliere 4 funzioni (compressore su canale 1, compressore su canale 2, riverbero, mix fra segnale dry/wet) e possiamo attivarle o disattivarle singolarmente premendo l’encoder o modificarne i parametri ruotandolo. Su questo pannello è presente anche il potenziometro del volume di output che controlla sia il volume in uscita dalle main out sia quello in uscita dalle cuffie. Altro particolare molto interessante di questo pannello è la possibilità di scegliere la modalità di monitoraggio. Oltre ai classici ascolti mono e stereo abbiamo anche un monitoraggio chiamato “side”, questo torna molto utile perché ci da la possibilità di ascoltare come sarà il nostro materiale audio una volta trasformato in un formato più compresso come l’MP3 o l’AAC.
  • Le due uscite per le cuffie riportano le sigle “muting” e “non muting”; collegando le cuffie all’uscita “muting” le main out saranno disabilitate, ciò non accadrà per l’uscita “non muting”.

Dando una sbirciata al pannello posteriore ci accorgiamo che le funzionalità di questa interfaccia firwire semiprofessionale non sono ancora terminate. Il doppio ingersso firewire400 ci perme di ottimizzare le connessioni con la DAW permettendo di collegare un’unità firewire esterna direttamente alla scheda (es. hard disk esterno), il cavo firewire inoltre alimenta l’interfaccia che avrà bisogno del collegamento alla rete elettrica solo in modalità stand alone. Oltre alle connessioni di Midi in e Midi out troviamo le connessioni digitali sia su cavo ottico toslink (in e out) che su connessioni S/PDIF che sommate agli altri ingressi di linea e alle altre uscite ci danno un totale di:

Ingressi à2 microfonici frontali + 2 di linea + 2 S/PDIF + 8 Toslink (ottici) = 14 INPUTS

Uscite à 2 main out (1 e 2) + 2 uscite secondarie (3 e 4) + 2 S/PDIF + 8 Toslink  =14 OUTPUT.

Ebbene sì, questa scheda firewire dalle dimensioni abbastanza contenute offre 14 ingressi e 14 uscite permettendo così di ampliare la configurazione 4 in x 4 out standard attraverso le connessioni digitali ADAT e S/PDIF per una totale flessibilità in base alle differenti esigenze dei suoi fruitori.

Parliamo ora del TC NEAR CONTROL PANEL, il vero cuore pulsante di questa scheda firewire; si tratta di un softwer in grado di pilotare le funzioni del dsp interno alla nostra scheda, nonché tutte le sue funzioni. Come accade anche nel Cue Mix della Motu, il Tc Near Control Panel ci permette di regolare con precisione i parametri di ogni canale. La channel strip per gli ingressi microfonici comprende un equalizzatore a 4 bande, compressore, e de-esser, panpot e mandata ausiliare verso il modulo del riverbero interno. Il Control Panel integra anche un comodo accordatore.

La scheda offre campionamenti di alta qualità con un sample rate che arriva fino a 192KHz con profondità a 24bit, è compatibile sia in ambiente Windows (XP/Vista/7) e MAC OS X (a partire dal 10.4.9), i driver ASIO (win) e Core Audio (mac) vengono forniti insieme al softwere della scheda.

Ulteriori info

Gli  ingressi di linea 1 e 2 posteriori, sono lo sdoppiamento dei 2 ingressi microfonici frontali e si possono selezionare tramite il pulsante Line In sul pannello frontale. Le connessioni S/PDIF oltre che come in e out possono essere usate come send e return per effetti esterni digitali da impiegare durante la fase di monitoraggio. La scheda viene fornita con i cavi firewire 400 (6poli) necessari ed include un comodo adattatore firewire 800 che risulterà molto utile a tutti gli utenti mac. Insieme alla scheda viene fornito il softwere Ableton Live 8 TC Electronics Edicion e 3 plug-in della stessa casa:

  1. M40 Studio Reverb – riverbero digitale
  2. ResFilter
  3. Assimilator (analizza le equalizzazzioni dei brani che ci piacciono riproponendone tutti i parametri sul nostro materiale audio)
Recensione a cura di:

Recent Content